Al Castello Beccadelli di Marineo l’VIII Simposio dei poeti

Da otto anni il Comune di Marineo porta avanti l’iniziativa del simposio dei poeti marinesi che è divenuta un punto di riferimento per riscoprire autori e interpreti del nostro paese, che sentono il bisogno di comunicare il loro io in una riunione conviviale, unica di tal genere nella nostra Provincia.

Promuovere la cultura e favorire la riscoperta dell’identità della comunità marinese: sono i due obiettivi che l’Assessorato alla Cultura del Comune di Marineo ha voluto perseguire, organizzando, ancora una volta, la VIII edizione del Simposio dei poeti marinesi “I Pueti di la Rocca”. La manifestazione sarà presentata da Chiara Lo Faso e da Max Potamo ed avrà luogo domenica 10 dicembre presso il Castello Beccadelli alle ore 20.

Appare chiaro come questi 37 poeti marinesi sono la vera sorpresa di questo simposio e forniscono a tutti noi il segno della loro umanità attraverso la forza della parola, afferma il sindaco di Marineo Pietro Barbaccia.

“Riscoprire la propria identità e ritrovare in essa le motivazioni per affrontare il futuro – dichiara l’assessore Ciro Spataro- è un’operazione culturale indispensabile per comprendere la cultura della nostra comunità. Di qui la necessità di valorizzare appieno non solo la parlata marinese, il nostro dialetto, ma anche un linguaggio che si adegua alla realtà di oggi.

Questi poeti hanno valorizzato il linguaggio poetico in un momento storico in cui comunicare sembra essere diventato unico appannaggio del web o di facebook, soprattutto attraverso l’uso del dialetto siciliano che a loro è apparso il più aderente al sentire spontaneo dell’individuo.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.