L’assessore Cordaro inaugurata la sede operativa del Parco dei Monti Sicani e annuncia l’autorità unica di gestione delle 72 Riserve regionali

di MARIO LIBERTO – Alla presenza dell’Assessore regionale al Territorio e Ambiente Salvatore Cordaro, il commissario del Parco Luca Gazzara, il Sindaco di Palazzo Adriano Nicola Granà e di quasi tutti i sindaci dei comuni del Parco è stata inaugurata la nuova sede operativa del Parco dei Monti Sicani.
Nel corso dell’incontro, l’assessore Cordaro, ha annunciato anche la costituzione imminente dell’autorità unica di gestione delle 72 Riserve naturali orientate regionali.
Per il commissario del Parco Luca Gazzara, dopo avere ringraziato il sindaco di Palazzo Adriano Granà per la concessione dei locali ha dichiarato: “Si tratta di una tappa importante nella valorizzazione dell’intera area, in quanto consente di potere espletare l’attività amministrativa con più incisività e meno disaggi”. Inoltre ha annunciato che a nel prossimo mese di giugno sarà anche inaugurata la sede istituzionale del Parco di Bivona.
Per l’assessore Cordaro l’occasione della inaugurazione è stata propizia per evidenziare le iniziative intraprese del suo assessorato e dell’intera Giunta regionale in favore della politica ambientale siciliana: “Le cose possono cambiare e come Governo ci crediamo, un processo che verrà capito tra qualche anno. I cambiamenti si attuano attraverso le rivoluzioni culturali, dove i protagonisti sono le popolazioni locali con tutti i loro amministratori; una politica che non deve necessariamente cercare il consenso a tutti i costi, ma che deve essere indirizzata per l’ottenimento del bene comune, scelte, che vengono premiate successivamente, con consensi individuali e maturi”.

Inoltre ha elencato le decine di iniziative legislative messe in atto dal Governo: i vari piani: acque, acustico, aria, la pianificazione ambientale, la promozione delle aree ambientali ecc.”.
Nel complimentarsi per l’attività svolta dal commissario Luca Gazzara, testimoniata anche dalla presenza di quasi tutti i sindaci del territorio, ha esortato i Parchi siciliani a cercare d’intercettare i fondi europei e ha incoraggiato i privati ad investire sull’ambiente perché costituisce il turismo del futuro.
A fine incontro l’assessore Cordaro ha firmato alcuni protocolli: con AIGAE (associazione italiana guide ambientali escursionistiche) per l’espletamento di un corso per dare vita a delle guide da utilizzare nel territorio del Parco; l’avvio di un nuovo progetto di alternanza scuola lavoro con l’Istituto “Di Vincenti” di Bisacquino e un altro con la Rete degli Operatori dei Monti Sicani per le attività di sinergia promozionale.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.